tutti gli spettacoli ed eventi

 

Gen
29
Sab
IL GATTO CON GLI STIVALI @ Teatro dei Piccoli
Gen [email protected]:00–12:00
invia un messaggio whatsapp

>dai 3 anni

> sabato 29 e domenica 30 gennaio 2022, ore 11

> lunedì 31 gennaio 2022, ore 10.00

Com’è il profumo del pane appena sfornato? Buono! Il profumo e anche il pane!
Come si fa il pane ce lo spiega un mugnaio, perché è nel suo mulino che si produce la farina per fare il pane ed è in un mulino che prende il via la fiaba del Gatto con gli stivali.

La storia è nota: un mugnaio, ormai vecchio, decide di lasciare mulino e asino ai due figli maggiori, e al più piccolo, non avendo altro, lascia il gatto che si rivelerà subito un gatto molto speciale perché capisce, parla e ragiona. Eccome se ragiona! Chiede subito al suo padroncino un sacco di farina vuoto – beh, al mulino ce ne sono tanti! – e un paio di stivali. Per farne cosa?  Il giovane mugnaio decide di fidarsi del gatto e si ritroverà proprietario di un castello e sposo di una principessa!

Su una pedana inclinata che all’inizio è un mulino con pale a vento, e successivamente castello, campi coltivati, giardini fioriti, si aprono piccole botole che svelano paesaggi inattesi: tane e altre trappole per la cattura di conigli e fagiani, specchi d’acqua in cui si getta una lenza per la pesca di carpe giganti, succulenta cacciagione che sarà dono per il Re da parte del Gatto con gli Stivali e del suo ignaro padroncino.

I due artisti in scena, alternando i ruoli di attori, narratori e animatori, rappresentano la storia in modo dolce e delicato, con semplicità, efficacia e situazioni comiche, punteggiate di piccole gag e momenti di stupore. Sono, infatti, moltissime le piccole e grandi magie che si alternano sulla scena: il gatto, la colomba bianca, la carpa e il delicato fenicottero rosa sembrano vivere di vita propria grazie alla particolare tecnica di realizzazione e animazione; la scena si trasforma continuamente rivelando il forno acceso in cui il pane cuoce lentamente, il fiume in cui il protagonista cade e fa il bagno, lo stagno nel giardino delle principessa che si fa specchio per gli sguardi dei due innamorati, delicate piogge di petali di fiore e, naturalmente, il terribile orco signore del castello, che si rivela in modo sorprendente ed emozionante.

Questa fiaba classica, nata nel 1500 napoletano del Basile e riproposta in diverse versioni anche di Perrault e dei Fratelli Grimm, è giunta fino a noi senza mai sbiadire il proprio forte ascendente sull’immaginario dei bambini di tutto il mondo. Si tratta infatti non solamente di un racconto picaresco in cui un giovane sfortunato la spunta sui ricchi e i potenti, ma di una vicenda che suggerisce come la parte animale e istintiva che alberga in ognuno di noi abbia il potere di stupire, di emergere nei momenti di difficoltà e infine di cambiare il corso della vita.

Nello spettacolo, particolarmente indovinato è, inoltre, il rapporto di amicizia fra il protagonista e il suo fidato amico animale: tale relazione di intimità e fiducia profonda è rappresentata in modo vivido, tenero e gentile, perché davvero chi abbia la fortuna di entrare in confidenza con un animale vive una condizione privilegiata che dona maggior sicurezza verso se stessi e un atteggiamento più positivo verso il mondo circostante.

In questo spettacolo pensato per tutti i bambini, anche per i più piccoli, i magnifici oggetti di scena di Marcello Chiarenza sono co-protagonisti di un lavoro in cui gli artisti – accompagnati da musiche completamente originali – narrano una storia e interpretano un testo in cui si rincorrono poesia e stupore.

approfondisci sul sito della compagnia

Tecnica utilizzata: 
Teatro d’attore, teatro di figura

 

ACCADEMIA PERDUTA ROMAGNA TEATRI (Forlì)

“IL GATTO CON GLI STIVALI”

con
Maurizio Casali Mariolina Coppola

musiche originali di Carlo Cialdo Capelli

scene di Maurizio Casali e Mariolina Coppola

regia di Claudio Casadio

 

INFO BIGLIETTERIA:
festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione obbligatoria a  3270795871 – 08118903126

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

Scuole: unico € 7,00prenotazione obbligatoria 081 0330619 | [email protected]

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

scarica tutte le schede_La Scena Sensibile 2021 22

 

Gen
30
Dom
IL GATTO CON GLI STIVALI @ Teatro dei Piccoli
Gen [email protected]:00–12:00
invia un messaggio whatsapp

>dai 3 anni

> sabato 29 e domenica 30 gennaio 2022, ore 11

> lunedì 31 gennaio 2022, ore 10.00

Com’è il profumo del pane appena sfornato? Buono! Il profumo e anche il pane!
Come si fa il pane ce lo spiega un mugnaio, perché è nel suo mulino che si produce la farina per fare il pane ed è in un mulino che prende il via la fiaba del Gatto con gli stivali.

La storia è nota: un mugnaio, ormai vecchio, decide di lasciare mulino e asino ai due figli maggiori, e al più piccolo, non avendo altro, lascia il gatto che si rivelerà subito un gatto molto speciale perché capisce, parla e ragiona. Eccome se ragiona! Chiede subito al suo padroncino un sacco di farina vuoto – beh, al mulino ce ne sono tanti! – e un paio di stivali. Per farne cosa?  Il giovane mugnaio decide di fidarsi del gatto e si ritroverà proprietario di un castello e sposo di una principessa!

Su una pedana inclinata che all’inizio è un mulino con pale a vento, e successivamente castello, campi coltivati, giardini fioriti, si aprono piccole botole che svelano paesaggi inattesi: tane e altre trappole per la cattura di conigli e fagiani, specchi d’acqua in cui si getta una lenza per la pesca di carpe giganti, succulenta cacciagione che sarà dono per il Re da parte del Gatto con gli Stivali e del suo ignaro padroncino.

I due artisti in scena, alternando i ruoli di attori, narratori e animatori, rappresentano la storia in modo dolce e delicato, con semplicità, efficacia e situazioni comiche, punteggiate di piccole gag e momenti di stupore. Sono, infatti, moltissime le piccole e grandi magie che si alternano sulla scena: il gatto, la colomba bianca, la carpa e il delicato fenicottero rosa sembrano vivere di vita propria grazie alla particolare tecnica di realizzazione e animazione; la scena si trasforma continuamente rivelando il forno acceso in cui il pane cuoce lentamente, il fiume in cui il protagonista cade e fa il bagno, lo stagno nel giardino delle principessa che si fa specchio per gli sguardi dei due innamorati, delicate piogge di petali di fiore e, naturalmente, il terribile orco signore del castello, che si rivela in modo sorprendente ed emozionante.

Questa fiaba classica, nata nel 1500 napoletano del Basile e riproposta in diverse versioni anche di Perrault e dei Fratelli Grimm, è giunta fino a noi senza mai sbiadire il proprio forte ascendente sull’immaginario dei bambini di tutto il mondo. Si tratta infatti non solamente di un racconto picaresco in cui un giovane sfortunato la spunta sui ricchi e i potenti, ma di una vicenda che suggerisce come la parte animale e istintiva che alberga in ognuno di noi abbia il potere di stupire, di emergere nei momenti di difficoltà e infine di cambiare il corso della vita.

Nello spettacolo, particolarmente indovinato è, inoltre, il rapporto di amicizia fra il protagonista e il suo fidato amico animale: tale relazione di intimità e fiducia profonda è rappresentata in modo vivido, tenero e gentile, perché davvero chi abbia la fortuna di entrare in confidenza con un animale vive una condizione privilegiata che dona maggior sicurezza verso se stessi e un atteggiamento più positivo verso il mondo circostante.

In questo spettacolo pensato per tutti i bambini, anche per i più piccoli, i magnifici oggetti di scena di Marcello Chiarenza sono co-protagonisti di un lavoro in cui gli artisti – accompagnati da musiche completamente originali – narrano una storia e interpretano un testo in cui si rincorrono poesia e stupore.

approfondisci sul sito della compagnia

Tecnica utilizzata: 
Teatro d’attore, teatro di figura

 

ACCADEMIA PERDUTA ROMAGNA TEATRI (Forlì)

“IL GATTO CON GLI STIVALI”

con
Maurizio Casali Mariolina Coppola

musiche originali di Carlo Cialdo Capelli

scene di Maurizio Casali e Mariolina Coppola

regia di Claudio Casadio

 

INFO BIGLIETTERIA:
festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione obbligatoria a  3270795871 – 08118903126

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

Scuole: unico € 7,00prenotazione obbligatoria 081 0330619 | [email protected]

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

scarica tutte le schede_La Scena Sensibile 2021 22

 

Feb
4
Ven
Concerti per l’Infanzia | MILLE E …UNA MUSICA – Scuole @ Teatro dei Piccoli
Feb [email protected]:00–11:00
Concerti per l'Infanzia | MILLE E ...UNA MUSICA - Scuole @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

MILLE E…UNA MUSICA

Il concerto si ispira liberamente alla famosa raccolta di novelle arabe  le Mille e una notte dove una storia-cornice inquadra un percorso unitario fatto di una serie di racconti, novelle ed aneddoti brevi. Similmente si proporranno, accanto a brevi testi tratti dal patrimonio favolistico mondiale, musiche e canti di origine popolare provenienti da tutti i continenti.

MILLE E …UNA MUSICA è uno dei CONCERTI PER L’INFANZIA della Stagione 2021/22 per i più piccoli e le loro famiglie proposti al Teatro dei Piccoli da Progetto Sonora.

Ogni concerto è interattivo sia per i bimbi che per i loro genitori, articolato in piccole sezioni di LABORATORIO musicale che si alternano alle proposte musicali di ascolto, secondo la capacità e i tempi di attenzione del nostro giovane pubblico. Le attività di laboratorio di preparazione ai brani (che verranno poi eseguiti unitamente dai musicisti e dai bimbi ‘diretti’ dai nostri operatori didattici) vengono svolte a proscenio sul parterre della sala; ai bimbi e ai loro accompagnatori saranno distribuiti piccole percussioni dello strumentario Orff per accompagnare in alcune fasi del concerto musicisti dell’Ensemble.

Fondamentale è la libertà di movimento che viene garantita ai bimbi nello spazio della sala, per permettere di seguire la musica “con il corpo”, accanto alla rassicurante presenza degli adulti che partecipano con loro alle attività ritmiche e vocali favorendo la piacevolissima immersione nel suono, nel canto e nella musica per uno sviluppo di sensibilità amore per la musica.

Ogni concerto – con musicisti che suonano ogni volta strumenti diversi – sarà guidato da esperti di didattica musicale per l’infanzia, e in ciascuno si ascolteranno brani musicali differenti, tratti dal repertorio classico, popolare e jazz. Un’immersione nella musica con una modalità di ascolto tutta commisurata alle esigenze e alle possibilità di ascolto dei più piccoli ed ispirata alle teorie scientifiche di E.E.Gordon, offrendo ai bimbi e le loro famiglie la gioia del contatto con la musica dal vivo.

Un laboratorio e un concerto allo stesso tempo, con proposte musicali così varie e stimolanti da costituire un’esperienza ludica e formativa completa, utile a piccoli e grandi, per condividere ad ogni età la gioia della musica nella natura. 

SONORA CHAMBER ENSEMBLE

Francesco Ruoppolo – Salvatore Prezioso esperti didattica musicale per l’infanzia

Adria Mortari – Rossella Massari – Massimiliano Foà canto e recitazione

Gennaro Musella pianoforte  Sara Brandi, Vincenzo Gaudino, Francesco Attore flautoDiego Di Guida oboe Giuseppe Lettiero clarinetto Alfonso Valletta fagottoDomenico Luciano, Maurizio Conte sassofono Eleonora Perretta, Ivano Pagliuso chitarra Alessia Viti violinoFrancesco Scalzo, Massimo Bertucci violoncello   

  • INFO BIGLIETTERIA:

    Scuole: unico € 7,00 

  • – prenotazione obbligatoria  |  3270795871 – 08118903126

    Prevendite:
    www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

    Come arrivare:
    – con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
    – ingresso pedonale viale Usodimare

    Social:
    FB/ teatrodeipiccolinapoli

    Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Feb
5
Sab
Concerti per l’Infanzia | MILLE E …UNA MUSICA @ Teatro dei Piccoli
Feb [email protected]:00–12:00
Concerti per l'Infanzia | MILLE E ...UNA MUSICA @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

MILLE E…UNA MUSICA

Il concerto si ispira liberamente alla famosa raccolta di novelle arabe  le Mille e una notte dove una storia-cornice inquadra un percorso unitario fatto di una serie di racconti, novelle ed aneddoti brevi. Similmente si proporranno, accanto a brevi testi tratti dal patrimonio favolistico mondiale, musiche e canti di origine popolare provenienti da tutti i continenti.

MILLE E …UNA MUSICA è uno dei CONCERTI PER L’INFANZIA della Stagione 2021/22 per i più piccoli e le loro famiglie proposti al Teatro dei Piccoli da Progetto Sonora.

Ogni concerto è interattivo sia per i bimbi che per i loro genitori, articolato in piccole sezioni di LABORATORIO musicale che si alternano alle proposte musicali di ascolto, secondo la capacità e i tempi di attenzione del nostro giovane pubblico. Le attività di laboratorio di preparazione ai brani (che verranno poi eseguiti unitamente dai musicisti e dai bimbi ‘diretti’ dai nostri operatori didattici) vengono svolte a proscenio sul parterre della sala; ai bimbi e ai loro accompagnatori saranno distribuiti piccole percussioni dello strumentario Orff per accompagnare in alcune fasi del concerto musicisti dell’Ensemble.

Fondamentale è la libertà di movimento che viene garantita ai bimbi nello spazio della sala, per permettere di seguire la musica “con il corpo”, accanto alla rassicurante presenza degli adulti che partecipano con loro alle attività ritmiche e vocali favorendo la piacevolissima immersione nel suono, nel canto e nella musica per uno sviluppo di sensibilità amore per la musica.

Ogni concerto – con musicisti che suonano ogni volta strumenti diversi – sarà guidato da esperti di didattica musicale per l’infanzia, e in ciascuno si ascolteranno brani musicali differenti, tratti dal repertorio classico, popolare e jazz. Un’immersione nella musica con una modalità di ascolto tutta commisurata alle esigenze e alle possibilità di ascolto dei più piccoli ed ispirata alle teorie scientifiche di E.E.Gordon, offrendo ai bimbi e le loro famiglie la gioia del contatto con la musica dal vivo.

Un laboratorio e un concerto allo stesso tempo, con proposte musicali così varie e stimolanti da costituire un’esperienza ludica e formativa completa, utile a piccoli e grandi, per condividere ad ogni età la gioia della musica nella natura. 

SONORA CHAMBER ENSEMBLE

Francesco Ruoppolo – Salvatore Prezioso esperti didattica musicale per l’infanzia

Adria Mortari – Rossella Massari – Massimiliano Foà canto e recitazione

Gennaro Musella pianoforte  Sara Brandi, Vincenzo Gaudino, Francesco Attore flautoDiego Di Guida oboe Giuseppe Lettiero clarinetto Alfonso Valletta fagottoDomenico Luciano, Maurizio Conte sassofono Eleonora Perretta, Ivano Pagliuso chitarra Alessia Viti violinoFrancesco Scalzo, Massimo Bertucci violoncello   

  • INFO BIGLIETTERIA:
    festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
    prenotazione consigliata a  3270795871 – 08118903126

    Prevendite:
    www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

    Come arrivare:
    – con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
    – ingresso pedonale viale Usodimare

    Social:
    FB/ teatrodeipiccolinapoli

    Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Feb
6
Dom
LA BELLA E LA BESTIA @ Teatro dei Piccoli
LA BELLA E LA BESTIA @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Con “La Bella e la Bestia” la compagnia prosegue un percorso sulla narrazione a due voci e, contestualmente, un lavoro di ricerca sul tema della diversità. Attraverso la classica storia di un amore impossibile, di un amore che supera ogni barriera, “La Bella e la Bestia” ci parla innanzitutto del tema della diversità, ed in particolare dell’accettazione del diverso e dell’“altro da sé”.

Una diversità che spesso si manifesta anche nella realtà proprio nello stesso modo in cui avviene nella fiaba e cioè attraverso un particolare aspetto fisico: dal colore della pelle, come dall’essere troppo magri o troppo grassi, o comunque lontani dai canoni di bellezza perfetta proposti dai mezzi di comunicazione.

Eppure, magicamente, in questa storia il pubblico finisce per identificarsi proprio col personaggio della Bestia, condividendone i dolori e i tormenti, provando per esso una grande comprensione e un grande affetto, attraverso un percorso emotivo che va dal rifiuto per questo essere mostruoso e apparentemente cattivo fino al sentimento di condivisione della condizione di “diverso”, non desiderandone più la morte ma la felicità.

dai 6 anni
per la scuola primaria

teatro d’attore, narrazione a due voci, drammaturgia del movimento (durata 50 minuti)

di Roberto Anglisani e Liliana Letterese

regia Roberto Anglisani

con Liliana Letterese e Andrea Lugli

drammaturgia del movimento Caterina Tavolini

una produzione Accademia Perduta / Romagna Teatri / Il baule volante

altri contenuti:
>per la scheda di approfondimento clicca qui

 

INFO BIGLIETTERIA:
festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione consigliata a 08118903126 – 3270795871

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

E’ possibile acquistare biglietti e card con Carta Docente e 18App

repliche per le scuole: lunedì 7 febbraio ore 9.30
unico € 7,00abbonamento a 3 spettacoli € 18 (gratuito per i docenti accompagnatori)| trasporti non inclusi – prenotazione obbligatoria 081 239 7299/5653 | [email protected]

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

 

Feb
7
Lun
LA BELLA E LA BESTIA @ Teatro dei Piccoli
LA BELLA E LA BESTIA @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Con “La Bella e la Bestia” la compagnia prosegue un percorso sulla narrazione a due voci e, contestualmente, un lavoro di ricerca sul tema della diversità. Attraverso la classica storia di un amore impossibile, di un amore che supera ogni barriera, “La Bella e la Bestia” ci parla innanzitutto del tema della diversità, ed in particolare dell’accettazione del diverso e dell’“altro da sé”.

Una diversità che spesso si manifesta anche nella realtà proprio nello stesso modo in cui avviene nella fiaba e cioè attraverso un particolare aspetto fisico: dal colore della pelle, come dall’essere troppo magri o troppo grassi, o comunque lontani dai canoni di bellezza perfetta proposti dai mezzi di comunicazione.

Eppure, magicamente, in questa storia il pubblico finisce per identificarsi proprio col personaggio della Bestia, condividendone i dolori e i tormenti, provando per esso una grande comprensione e un grande affetto, attraverso un percorso emotivo che va dal rifiuto per questo essere mostruoso e apparentemente cattivo fino al sentimento di condivisione della condizione di “diverso”, non desiderandone più la morte ma la felicità.

dai 7 anni
per la scuola primaria

teatro d’attore, narrazione a due voci, drammaturgia del movimento (durata 50 minuti)

di Roberto Anglisani e Liliana Letterese

regia Roberto Anglisani

con Liliana Letterese e Andrea Lugli

drammaturgia del movimento Caterina Tavolini

una produzione Accademia Perduta / Romagna Teatri / Il baule volante

altri contenuti:
>per la scheda di approfondimento clicca qui

 

INFO BIGLIETTERIA:

per le scuole: 
unico € 7,00abbonamento a 3 spettacoli € 18 (gratuito per i docenti accompagnatori)| trasporti non inclusi – prenotazione obbligatoria 081 239 7299/5653 | [email protected]

festivo: domenica 6 febbraio ore 11
unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione consigliata a 08118903126 – 3270795871

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

E’ possibile acquistare biglietti e card con Carta Docente e 18App

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

 

Feb
9
Mer
ZANNA BIANCA della natura selvaggia @ Teatro dei Piccoli
ZANNA BIANCA della natura selvaggia @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Luigi D’Elia e Francesco Niccolini tornano nel luogo che amano di più, la grande foresta. Questo è uno spettacolo che ha gli occhi di un lupo, da quando cucciolo per la prima volta scopre il mondo fuori dalla tana a quando fa esperienza della vita, della morte, della notte, dell’uomo, fino all’incontro più strano e misterioso: un ululato sconosciuto, nella notte. E da lì non si torna più indietro.

Un racconto che morde, a volte corre veloce sulla neve, altre volte si raccoglie intorno al fuoco. Un omaggio selvaggio e passionale vincitore del premio Eolo Awards 2019 come Miglior Spettacolo:

per essere riuscito a narrarci, attraverso parole intrise di pathos, sapientemente scelte da Francesco Niccolini e interpretate da Luigi D’Elia, immerse nelle atmosfere create dalle musiche di Ezio Bosso, il mondo di Jack London. Tra epiche gare di forza e combattimenti all’ultimo sangue con alci, la narrazione di D’Elia ci rifà rivivere in modo impareggiabile la grande epopea di Zanna Bianca, lupo coraggioso che alla fine, dopo tante avventure a contatto con uomini e animali, sceglierà la sua vera natura di creatura libera, non assoggettata ad alcun vincolo”.

dai 9 anni
per la scuola primaria e secondaria di I e II grado

teatro di narrazione (durata 60 minuti)

liberamente ispirato ai romanzi e alla vita avventurosa di Jack London

di Francesco Niccolini

regia Francesco Niccolini e Luigi D’Elia

con Luigi D’Elia

scene Luigi D’Elia | luci Paolo Mongelli

una produzione INTI

altri contenuti:

>per il video promo clicca qui

>per la scheda di approfondimento clicca qui

 

INFO BIGLIETTERIA:

per le scuole: 
unico € 7,00abbonamento a 3 spettacoli € 18 (gratuito per i docenti accompagnatori)| trasporti non inclusi – prenotazione obbligatoria 081 239 7299/5653 | [email protected]

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

 

Feb
13
Dom
DI SEGNO IN SEGNO @ Teatro dei Piccoli
DI SEGNO IN SEGNO @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Tutto inizia da una finestra che si apre per la prima volta di notte.

È il pretesto per cercare di gettare uno sguardo sul mondo, E allora si cerca di capire, di “spiegare” questo mondo fin dalla sua nascita, da quando era piccolo “tanto da stare in una mano” Si spiega il perché del giorno, della notte, delle stelle, del cielo, dell’acqua, dell’aria, della terra…., e diventa quasi raccontare una fiaba, una storia “fantastica” ma allo stesso tempo molto reale.
Una lavagna luminosa aiuta l’attrice a raccontare questi grandi “fatti”: sullo schermo/fondale si formano linee, segni, disegni, immagini, tutte realizzate in contemporanea da una disegnatrice, che sono di aiuto alla spiegazione/racconto, qualche volta la precedono, qualche volta la rendono poetica. Così l’attrice interagisce in maniera ludica con le immagini bidimensionali proiettate, manipolate a livello narrativo, in un incontro/scontro tra gesto, parola e segno. Per tutti i bambini che una notte hanno aperto la finestra per guardare il cielo.

 

dai 3 anni
per la scuola dell’infanzia e primaria

teatro d’attore e disegno dal vivo (durata 45 minuti)

ideazione, progetto drammaturgico e regia Vania Pucci

con Vania Pucci, Adriana Zamboni

luci, scelte musicali e collaborazione all’allestimento Lucio Diana | tecnico di compagnia Roberto Bonfanti

una produzione Giallo Mare Minimal Teatro

altri contenuti:
>per il video promo clicca qui
>per la scheda di approfondimento clicca qui

 

INFO BIGLIETTERIA:
festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione consigliata a 08118903126 – 3270795871

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

E’ possibile acquistare biglietti e card con Carta Docente e 18App

repliche per le scuole: lunedì 14 febbraio ore 9.30
unico € 7,00abbonamento a 3 spettacoli € 18 (gratuito per i docenti accompagnatori)| trasporti non inclusi – prenotazione obbligatoria 081 239 7299/5653 | [email protected]

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

 

Feb
14
Lun
DI SEGNO IN SEGNO @ Teatro dei Piccoli
DI SEGNO IN SEGNO @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Tutto inizia da una finestra che si apre per la prima volta di notte.

È il pretesto per cercare di gettare uno sguardo sul mondo, E allora si cerca di capire, di “spiegare” questo mondo fin dalla sua nascita, da quando era piccolo “tanto da stare in una mano” Si spiega il perché del giorno, della notte, delle stelle, del cielo, dell’acqua, dell’aria, della terra…., e diventa quasi raccontare una fiaba, una storia “fantastica” ma allo stesso tempo molto reale.
Una lavagna luminosa aiuta l’attrice a raccontare questi grandi “fatti”: sullo schermo/fondale si formano linee, segni, disegni, immagini, tutte realizzate in contemporanea da una disegnatrice, che sono di aiuto alla spiegazione/racconto, qualche volta la precedono, qualche volta la rendono poetica. Così l’attrice interagisce in maniera ludica con le immagini bidimensionali proiettate, manipolate a livello narrativo, in un incontro/scontro tra gesto, parola e segno. Per tutti i bambini che una notte hanno aperto la finestra per guardare il cielo.

 

dai 3 anni
per la scuola dell’infanzia e primaria

teatro d’attore e disegno dal vivo (durata 45 minuti)

ideazione, progetto drammaturgico e regia Vania Pucci

con Vania Pucci, Adriana Zamboni

luci, scelte musicali e collaborazione all’allestimento Lucio Diana | tecnico di compagnia Roberto Bonfanti

una produzione Giallo Mare Minimal Teatro

altri contenuti:
>per il video promo clicca qui
>per la scheda di approfondimento clicca qui

 

INFO BIGLIETTERIA:

per le scuole: 
unico € 7,00abbonamento a 3 spettacoli € 18 (gratuito per i docenti accompagnatori)| trasporti non inclusi – prenotazione obbligatoria 081 239 7299/5653 | [email protected]

festivo: domenica 13 febbraio ore 11
unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione consigliata a 08118903126 – 3270795871

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

E’ possibile acquistare biglietti e card con Carta Docente e 18App

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

 

Feb
19
Sab
LE QUATTRO STAGIONI @ Teatro dei Piccoli
Feb [email protected]:00–12:00
invia un messaggio whatsapp

>dai 3 anni

> sabato 19 e domenica 20 febbraio 2022, ore 11

> lunedì 21 febbraio 2022, ore 10.00

«Le Quattro Stagioni è un progetto artistico dedicato all’infanzia, dove Teatro, Danza e Musica si incontrano per dar vita ad uno spettacolo dedicato alla natura con le sue molteplici forme e colori. Quando mi è stata proposta la regia di questo progetto, mi sono subito ispirata al Teatro-Danza, un mio antico amore. Partendo dalla celebre sinfonia di Antonio Vivaldi, ho desiderato che il pubblico avesse la possibilità’ di godere appieno di alcuni brani e la danza lo permette esaltando ogni momento musicale. A Vivaldi ho accostato Max Richter, un giovane compositore anglotedesco che nel 2012 ha pubblicato “Recomposed by Max Richter: Vivaldi – The Four Season”, una riscrittura delle quattro stagioni in chiave contemporanea che ho adorato dal primo ascolto.»

Daniela Gattorno

approfondisci sul sito della compagnia

Tecnica utilizzata: 
Teatro d’attore, teatro danza

 

LA CONTRADA (Trieste)

“LE QUATTRO STAGIONI”

di: Livia Amabilino

regia: Daniela Gattorno
con: Enza De Rose (attrice) e Irene Ferrara (danzatrice)

Musiche di: Antonio Vivaldi e Max Richter

scenografie e costumi: Andrea Stanisci
sarta: Rossella Plaino

 

INFO BIGLIETTERIA:
festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione obbligatoria a  3270795871 – 08118903126

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

Scuole: unico € 7,00prenotazione obbligatoria 081 0330619 | [email protected]

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

scarica tutte le schede_La Scena Sensibile 2021 22

 

Feb
20
Dom
LE QUATTRO STAGIONI @ Teatro dei Piccoli
Feb [email protected]:00–12:00
invia un messaggio whatsapp

>dai 3 anni

> sabato 19 e domenica 20 febbraio 2022, ore 11

> lunedì 21 febbraio 2022, ore 10.00

«Le Quattro Stagioni è un progetto artistico dedicato all’infanzia, dove Teatro, Danza e Musica si incontrano per dar vita ad uno spettacolo dedicato alla natura con le sue molteplici forme e colori. Quando mi è stata proposta la regia di questo progetto, mi sono subito ispirata al Teatro-Danza, un mio antico amore. Partendo dalla celebre sinfonia di Antonio Vivaldi, ho desiderato che il pubblico avesse la possibilità’ di godere appieno di alcuni brani e la danza lo permette esaltando ogni momento musicale. A Vivaldi ho accostato Max Richter, un giovane compositore anglotedesco che nel 2012 ha pubblicato “Recomposed by Max Richter: Vivaldi – The Four Season”, una riscrittura delle quattro stagioni in chiave contemporanea che ho adorato dal primo ascolto.»

Daniela Gattorno

approfondisci sul sito della compagnia

Tecnica utilizzata: 
Teatro d’attore, teatro danza

 

LA CONTRADA (Trieste)

“LE QUATTRO STAGIONI”

di: Livia Amabilino

regia: Daniela Gattorno
con: Enza De Rose (attrice) e Irene Ferrara (danzatrice)

Musiche di: Antonio Vivaldi e Max Richter

scenografie e costumi: Andrea Stanisci
sarta: Rossella Plaino

 

INFO BIGLIETTERIA:
festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione obbligatoria a  3270795871 – 08118903126

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

Scuole: unico € 7,00prenotazione obbligatoria 081 0330619 | [email protected]

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

scarica tutte le schede_La Scena Sensibile 2021 22

 

Feb
26
Sab
PULCINELLA E IL MISTERO DEL CASTELLO lo spettacolo di Carnevale @ Teatro dei Piccoli
Feb [email protected]:00–12:30

>dai 3 anni

sabato 26 febbraio, ore 11,00

(replica per le scuole venerdì 25 febbraio, ore 10)

“…noo! E chi se move ‘a ‘ccà. Jate vuie zì Capità. Jate, senza che inzistete. Jate vuie, jate!”

Lo spettacolo, pensato appositamente per i ragazzi, risulta divertente e godibile per il “piccolo grande” pubblico, che resta affascinato dagli scherzi e dalle burle di questo simpatico personaggio.
Pulcinella e il Capitano Villars, arrivando per caso in un castello disabitato, si trovano a combattere con dei fasulli spiriti: essi altro non sono che ladruncoli in cerca di bottino. Pulcinella, finto coraggioso, scopre la sua vera arte che è quella di fuggire appena appena sente odore di pericolo. “Armamoce e …gghiate!” è il suo motto preferito. Sarà, infatti, il Capitano Villars a sgomberare il castello dagli “spiriti” e a liberare la bella muta prigioniera dei malviventi.
La messa in scena, piena di azioni sceniche, lazzi e battute che ricalcano da vicino le modalità usate dai Comici dell’Arte, è una farsa fresca e deliziosamente divertente.

 

Tecnica utilizzata: 

Teatro d’attore

TEATRO EIDOS (Benevento)

PULCINELLA E IL MISTERO DEL CASTELLO

Premio Migliore Attore “Festival Teatro Pinocchio” – Salerno 2008
scritto e diretto da Virginio De Matteo
con Virginio De Matteo, Mimmo Soricelli, Raffaella Mirra, Vincenzo De Matteo

scenografia Claudio Mirra

costumi Nico Celli

direttore di scena Sandro Limongiello

luci e fonica Ada De Matteo

 

 

INFO BIGLIETTERIA:
festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione obbligatoria a  3270795871 – 08118903126

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

Scuole: unico € 7,00prenotazione obbligatoria 081 0330619 | [email protected]

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

scarica tutte le schede_La Scena Sensibile 2021 22

 

Feb
27
Dom
CONCERTO DI CARNEVALE @ Teatro dei Piccoli
Feb [email protected]:00–12:00

IL CONCERTO DI CARNEVALE  è uno dei CONCERTI PER L’INFANZIA della Stagione 2021/22 per i più piccoli e le loro famiglie proposti al Teatro dei Piccoli da Progetto Sonora, ma … è davvero un po’ speciale!!!

TUTTI IN MASCHERA per il concerto di Carnevale !!!

E’ OBBLIGATORIO venire mascherati: lo devono essere liberamente i bimbi, lo saranno anche i musicisti… e per loro l’ispirazione comune sarà il celebre CARNEVALE DEGLI ANIMALI di Camille Saint-Säens.

Dopo l’accoglienza delle mascherine nel Foyer del Teatro due giovani danzatrici accompagneranno il pubblico in sala per l’inizio del concerto-ballo; le musiche proposte saranno infatti principalmente balli e danze di tutto il mondo per festeggiare quella che è la festa dell’allegria. Sulle differenti musiche saranno proposte ai bimbi divisi in piccoli gruppi semplici coreografie guidate dai nostri esperti di didattica musicale. Si ascolterà un ampio caleidoscopio di musiche festose di ogni parte del mondo, che culmineranno nella scatenatissima Tarantella di Montemarano  proposta da giovani musicisti irpini ospiti del concerto.

Come ogni nostro concerto per l’infanzia anche questo di CARNEVALE è interattivo sia per i bimbi che per i loro genitori, ed è articolato in piccole sezioni di LABORATORIO musicale che si alternano alle proposte musicali di ascolto e danza, secondo la capacità e i tempi di attenzione del nostro giovane pubblico.

Le attività di laboratorio di preparazione ai brani (che verranno poi eseguiti unitamente dai musicisti e dai bimbi ‘diretti’ dai nostri operatori) vengono svolte a proscenio sul parterre della sala; ai bimbi e ai loro accompagnatori saranno distribuiti piccole percussioni dello strumentario Orff per accompagnare in alcune fasi del concerto i musicisti dell’Ensemble.

Per i piccoli movimenti coreografici delle mascherine sarà invece impegnata l’intera sala del Teatro dei Piccoli e il concerto culminerà in una piccola sfilata delle mascherine verso il palcoscenico, accompagnata dai musicisti in palcoscenico e dalla partecipazione ‘musicale’ dei genitori dalle poltroncine.

L’Ensemble musicale si varrà di differenti strumenti, avremo canto e esperti di didattica musicale per l’infanzia, e si ascolteranno brani musicali tratti dal repertorio classico, popolare e jazz. Un’immersione nella musica con una modalità di ascolto tutta commisurata alle esigenze e alle possibilità di ascolto dei più piccoli ed ispirata alle teorie scientifiche di E.E.Gordon, offrendo ai bimbi e le loro famiglie la gioia del contatto con la musica dal vivo.

SONORA CHAMBER ENSEMBLE

Francesco Ruoppolo – Salvatore Prezioso esperti didattica musicale per l’infanzia

Adria Mortari – Rossella Massari – Massimiliano Foà canto e recitazione

Gennaro Musella pianoforte  Sara Brandi, Vincenzo Gaudino, Francesco Attore flautoDiego Di Guida oboe Giuseppe Lettiero clarinetto Alfonso Valletta fagottoDomenico Luciano, Maurizio Conte sassofono Eleonora Perretta, Ivano Pagliuso chitarra Alessia Viti violinoFrancesco Scalzo, Massimo Bertucci violoncello   

  • INFO BIGLIETTERIA:
    festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
    prenotazione consigliata a  3270795871 – 08118903126

    Prevendite:
    www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

    Come arrivare:
    – con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
    – ingresso pedonale viale Usodimare

    Social:
    FB/ teatrodeipiccolinapoli

    Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Mar
4
Ven
Concerti per l’Infanzia | LA PRIMAVERA – Scuole @ Teatro dei Piccoli
Mar [email protected]:00–11:00
Concerti per l'Infanzia |  LA PRIMAVERA - Scuole @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

La primavera ha sempre stimolato gli animi sensibili e offerto anche a livello sonoro grandi sorprese: in campagna o in un parco nelle prime ore del mattino o dopo il tramonto i concerti degli uccellini sono talmente melodiosi da farci estraniare dalla realtà. La primavera è insomma un risveglio anche a livello uditivo. I musicisti, i cantautori e tutti quelli che fanno musica trovano in questa stagione una grande ispirazione a comporre delle belle melodie …Se vi piace volare sulle ali delle fantasia fermatevi ad ascoltare …

LA PRIMAVERA  è uno dei CONCERTI PER L’INFANZIA della Stagione 2021/22 per i più piccoli proposti al Teatro dei Piccoli da Progetto Sonora.

Ogni concerto è interattivo per i bimbi, articolato in piccole sezioni di LABORATORIO musicale che si alternano alle proposte musicali di ascolto, secondo la capacità e i tempi di attenzione del nostro giovane pubblico. Le attività di laboratorio di preparazione ai brani (che verranno poi eseguiti unitamente dai musicisti e dai bimbi ‘diretti’ dai nostri operatori didattici) vengono svolte a proscenio sul parterre della sala; ai bimbi e ai loro accompagnatori saranno distribuiti piccole percussioni dello strumentario Orff per accompagnare in alcune fasi del concerto musicisti dell’Ensemble.

Fondamentale è la libertà di movimento che viene garantita ai bimbi nello spazio della sala, per permettere di seguire la musica “con il corpo”, accanto alla rassicurante presenza degli adulti che partecipano con loro alle attività ritmiche e vocali favorendo la piacevolissima immersione nel suono, nel canto e nella musica per uno sviluppo di sensibilità amore per la musica.

Ogni concerto – con musicisti che suonano ogni volta strumenti diversi – sarà guidato da esperti di didattica musicale per l’infanzia, e in ciascuno si ascolteranno brani musicali differenti, tratti dal repertorio classico, popolare e jazz. Un’immersione nella musica con una modalità di ascolto tutta commisurata alle esigenze e alle possibilità di ascolto dei più piccoli ed ispirata alle teorie scientifiche di E.E.Gordon, offrendo ai bimbi e le loro famiglie la gioia del contatto con la musica dal vivo.

Un laboratorio e un concerto allo stesso tempo, con proposte musicali così varie e stimolanti da costituire un’esperienza ludica e formativa completa, utile a piccoli e grandi, per condividere ad ogni età la gioia della musica nella natura. 

 

IL CONCERTO PRIMAVERA

Il ciclo naturale del cambio delle stagioni ha fornito da sempre una materia di fertile ispirazione per i musicisti.

In questo concerto passeremo con il passo del gioco e della danza a esplorare come i musicisti di ogni epoca e provenienza geografica ( da Vivaldi a Mozart da Kraus a Beethoven ) che si sono ispirati al ciclo naturale del cambio delle stagioni ci abbiano lasciato capolavori in grado di evocare le emozioni profonde del contatto con la natura. accoglie dalla natura tutto quanto è sonoro e quindi trasferibile in musica. Troveremo il canto, le onomatopee, i ritornelli, l’alternanza “solitutti” della voce, degli strumenti ad arco, a fiato e percussione. Una realtà ‘naturale di suoni che i compositori ci presentano ordinata e composta, e che non mancherà di emozionare e di coinvolgere nell’ascolto e nella partecipazione genitori e bambini.

Dalle ricerche scientifiche del musicologo Edwin E. GORDON ( Music Learning Theory ) sappiamo che è fondamentale ascoltare musica di qualità durante i primi anni di vita e che l’ascolto fatto in età precoce permette di sviluppare l’attitudine musicale e con essa la capacità e il piacere crescente di ascoltare generi musicali diversi.

SONORA CHAMBER ENSEMBLE

Francesco Ruoppolo – Salvatore Prezioso esperti didattica musicale per l’infanzia

Adria Mortari – Rossella Massari – Massimiliano Foà canto e recitazione

Gennaro Musella pianoforte  Sara Brandi, Vincenzo Gaudino, Francesco Attore flautoDiego Di Guida oboe Giuseppe Lettiero clarinetto Alfonso Valletta fagottoDomenico Luciano, Maurizio Conte sassofono Eleonora Perretta, Ivano Pagliuso chitarra Alessia Viti violinoFrancesco Scalzo, Massimo Bertucci violoncello   

  • INFO BIGLIETTERIA:

    Scuole: unico € 7,00 – prenotazione obbligatoria  | 3270795871 – 08118903126

    Come arrivare:
    – con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
    – ingresso pedonale viale Usodimare

    Social:
    FB/ teatrodeipiccolinapoli

    Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Mar
5
Sab
Concerti per l’Infanzia | LA PRIMAVERA @ Teatro dei Piccoli
Mar [email protected]:00–12:00
Concerti per l'Infanzia |  LA PRIMAVERA @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

La primavera ha sempre stimolato gli animi sensibili e offerto anche a livello sonoro grandi sorprese: in campagna o in un parco nelle prime ore del mattino o dopo il tramonto i concerti degli uccellini sono talmente melodiosi da farci estraniare dalla realtà. La primavera è insomma un risveglio anche a livello uditivo. I musicisti, i cantautori e tutti quelli che fanno musica trovano in questa stagione una grande ispirazione a comporre delle belle melodie …Se vi piace volare sulle ali delle fantasia fermatevi ad ascoltare …

LA PRIMAVERA  è uno dei CONCERTI PER L’INFANZIA della Stagione 2021/22 per i più piccoli e le loro famiglie proposti al Teatro dei Piccoli da Progetto Sonora.

Ogni concerto è interattivo sia per i bimbi che per i loro genitori, articolato in piccole sezioni di LABORATORIO musicale che si alternano alle proposte musicali di ascolto, secondo la capacità e i tempi di attenzione del nostro giovane pubblico. Le attività di laboratorio di preparazione ai brani (che verranno poi eseguiti unitamente dai musicisti e dai bimbi ‘diretti’ dai nostri operatori didattici) vengono svolte a proscenio sul parterre della sala; ai bimbi e ai loro accompagnatori saranno distribuiti piccole percussioni dello strumentario Orff per accompagnare in alcune fasi del concerto musicisti dell’Ensemble.

Fondamentale è la libertà di movimento che viene garantita ai bimbi nello spazio della sala, per permettere di seguire la musica “con il corpo”, accanto alla rassicurante presenza degli adulti che partecipano con loro alle attività ritmiche e vocali favorendo la piacevolissima immersione nel suono, nel canto e nella musica per uno sviluppo di sensibilità amore per la musica.

Ogni concerto – con musicisti che suonano ogni volta strumenti diversi – sarà guidato da esperti di didattica musicale per l’infanzia, e in ciascuno si ascolteranno brani musicali differenti, tratti dal repertorio classico, popolare e jazz. Un’immersione nella musica con una modalità di ascolto tutta commisurata alle esigenze e alle possibilità di ascolto dei più piccoli ed ispirata alle teorie scientifiche di E.E.Gordon, offrendo ai bimbi e le loro famiglie la gioia del contatto con la musica dal vivo.

Un laboratorio e un concerto allo stesso tempo, con proposte musicali così varie e stimolanti da costituire un’esperienza ludica e formativa completa, utile a piccoli e grandi, per condividere ad ogni età la gioia della musica nella natura. 

 

IL CONCERTO PRIMAVERA

Il ciclo naturale del cambio delle stagioni ha fornito da sempre una materia di fertile ispirazione per i musicisti.

In questo concerto passeremo con il passo del gioco e della danza a esplorare come i musicisti di ogni epoca e provenienza geografica ( da Vivaldi a Mozart da Kraus a Beethoven ) che si sono ispirati al ciclo naturale del cambio delle stagioni ci abbiano lasciato capolavori in grado di evocare le emozioni profonde del contatto con la natura. accoglie dalla natura tutto quanto è sonoro e quindi trasferibile in musica. Troveremo il canto, le onomatopee, i ritornelli, l’alternanza “solitutti” della voce, degli strumenti ad arco, a fiato e percussione. Una realtà ‘naturale di suoni che i compositori ci presentano ordinata e composta, e che non mancherà di emozionare e di coinvolgere nell’ascolto e nella partecipazione genitori e bambini.

Dalle ricerche scientifiche del musicologo Edwin E. GORDON ( Music Learning Theory ) sappiamo che è fondamentale ascoltare musica di qualità durante i primi anni di vita e che l’ascolto fatto in età precoce permette di sviluppare l’attitudine musicale e con essa la capacità e il piacere crescente di ascoltare generi musicali diversi.

SONORA CHAMBER ENSEMBLE

Francesco Ruoppolo – Salvatore Prezioso esperti didattica musicale per l’infanzia

Adria Mortari – Rossella Massari – Massimiliano Foà canto e recitazione

Gennaro Musella pianoforte  Sara Brandi, Vincenzo Gaudino, Francesco Attore flautoDiego Di Guida oboe Giuseppe Lettiero clarinetto Alfonso Valletta fagottoDomenico Luciano, Maurizio Conte sassofono Eleonora Perretta, Ivano Pagliuso chitarra Alessia Viti violinoFrancesco Scalzo, Massimo Bertucci violoncello   

  • INFO BIGLIETTERIA:
    festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
    prenotazione consigliata a  3270795871 – 08118903126

    Prevendite:
    www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

    Scuole: unico € 7,00 – prenotazione obbligatoria  | 3270795871 – 08118903126

    Come arrivare:
    – con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
    – ingresso pedonale viale Usodimare

    Social:
    FB/ teatrodeipiccolinapoli

    Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Mar
6
Dom
IL CIELO DEGLI ORSI @ Teatro dei Piccoli
IL CIELO DEGLI ORSI @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Il cielo degli orsi affronta temi delicati e profondi con leggerezza e tatto e una grande capacità di sintesi. La presenza di animali come protagonisti permette di dosare l’impatto emotivo, che rimane comunque forte perché ci restituisce, con semplice e disarmante chiarezza, le difficoltà che tutti noi incontriamo, a maggior ragione i bambini, quando cerchiamo risposte alle grandi domande della vita. Difficoltà che nascono dalla complessità e varietà delle relazioni umane e dall’indifferenza che il mondo sembra riservare ai nostri piccoli o grandi dolori. L’unico percorso possibile è sempre quello esperienziale e non razionale e l’unica risposta, anche se non è “la risposta”, è spesso la più vicina a noi, se non già dentro di noi.

 

dai 3 anni
per la scuola dell’infanzia e primaria

teatro d’ombre, d’attore e danza (durata 45 minuti)

Tratto dall’opera Hemel voor Beer (Un paradiso per piccolo Orso) di Dolf Verroen e Wolf Erlbruch

regia e scene Fabrizio Montecchi

con Deniz Azhar Azari, Andrea Coppone

sagome Nicoletta Garioni e Federica Ferrari (tratte dai disegni di Wolf Erlbruch)

coreografie Valerio Longo | musiche Alessandro Nidi | costumi Tania Fedeli | disegno luci Anna Adorno | realizzazione scene Sergio Bernasani

una produzione Teatro Gioco Vita

altri contenuti:
>per il video promo clicca qui
>per la scheda di approfondimento clicca qui

 

INFO BIGLIETTERIA:
festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione consigliata a 08118903126 – 3270795871

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

E’ possibile acquistare biglietti e card con Carta Docente e 18App

repliche per le scuole: lunedì 7 marzo ore 9.30
unico € 7,00abbonamento a 3 spettacoli € 18 (gratuito per i docenti accompagnatori)| trasporti non inclusi – prenotazione obbligatoria 081 239 7299/5653 | [email protected]

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

 

Mar
7
Lun
IL CIELO DEGLI ORSI @ Teatro dei Piccoli
IL CIELO DEGLI ORSI @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Il cielo degli orsi affronta temi delicati e profondi con leggerezza e tatto e una grande capacità di sintesi. La presenza di animali come protagonisti permette di dosare l’impatto emotivo, che rimane comunque forte perché ci restituisce, con semplice e disarmante chiarezza, le difficoltà che tutti noi incontriamo, a maggior ragione i bambini, quando cerchiamo risposte alle grandi domande della vita. Difficoltà che nascono dalla complessità e varietà delle relazioni umane e dall’indifferenza che il mondo sembra riservare ai nostri piccoli o grandi dolori. L’unico percorso possibile è sempre quello esperienziale e non razionale e l’unica risposta, anche se non è “la risposta”, è spesso la più vicina a noi, se non già dentro di noi.

 

dai 3 anni
per la scuola dell’infanzia e primaria

teatro d’ombre, d’attore e danza (durata 45 minuti)

Tratto dall’opera Hemel voor Beer (Un paradiso per piccolo Orso) di Dolf Verroen e Wolf Erlbruch

regia e scene Fabrizio Montecchi

con Deniz Azhar Azari, Andrea Coppone

sagome Nicoletta Garioni e Federica Ferrari (tratte dai disegni di Wolf Erlbruch)

coreografie Valerio Longo | musiche Alessandro Nidi | costumi Tania Fedeli | disegno luci Anna Adorno | realizzazione scene Sergio Bernasani

una produzione Teatro Gioco Vita

altri contenuti:
>per il video promo clicca qui
>per la scheda di approfondimento clicca qui

 

INFO BIGLIETTERIA:

per le scuole: 
unico € 7,00abbonamento a 3 spettacoli € 18 (gratuito per i docenti accompagnatori)| trasporti non inclusi – prenotazione obbligatoria 081 239 7299/5653 | [email protected]

festivo: domenica 6 marzo 2022 ore 11
unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione consigliata a 08118903126 – 3270795871

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

E’ possibile acquistare biglietti e card con Carta Docente e 18App

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

 

Mar
8
Mar
DANTE. PIÙ NOBILE È IL VOLGARE @ Teatro dei Piccoli
DANTE. PIÙ NOBILE È IL VOLGARE @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

“Racconto storie (che contengono storie (che contengono altre storie)).
A volte sopra un palcoscenico. A volte in video. A volte dentro un libro”.

Roberto Mercadini

Non si può fare quello che ha fatto Dante senza essere innamorati a sangue della parola; senza essere ossessionati dal suono delle diverse lingue, dal senso dei singoli vocaboli; senza essere permeati anima e corpo dal linguaggio. Nella Divina Commedia si snodano le più magnifiche e impressionanti immagini dell’oralità. Dante è anche l’autore del De vulgari eloquentia, il primo trattato teorico sulla nostra lingua. Proprio in apertura di quest’opera, confrontando il latino e il volgare, l’Alighieri scocca un giudizio spiazzante, apparentemente paradossale: delle due lingue “nobilior est vulgaris”, ossia “la più nobile è il volgare”.
Un monologo per innamorarsi della parola e, in particolare, della lingua che parliamo.

 

dai 14 anni
per la scuola secondaria di I e II grado

teatro di narrazione (durata 80 minuti)

di e con Roberto Mercadini

una produzione Sillaba

altri contenuti:
>per la scheda di approfondimento clicca qui

 

INFO BIGLIETTERIA:

festivo:
unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione consigliata a 08118903126 – 3270795871

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

E’ possibile acquistare biglietti e card con Carta Docente e 18App

repliche per le scuole: mercoledì 9 marzo 2022 ore 9.30
unico € 7,00 – abbonamento a 3 spettacoli € 18
(gratuito per i docenti accompagnatori)| trasporti non inclusi – prenotazione obbligatoria 081 239 7299/5653 | [email protected]

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

 

Mar
9
Mer
DANTE. PIÙ NOBILE È IL VOLGARE @ Teatro dei Piccoli
DANTE. PIÙ NOBILE È IL VOLGARE @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

“Racconto storie (che contengono storie (che contengono altre storie)).
A volte sopra un palcoscenico. A volte in video. A volte dentro un libro”.

Roberto Mercadini

Non si può fare quello che ha fatto Dante senza essere innamorati a sangue della parola; senza essere ossessionati dal suono delle diverse lingue, dal senso dei singoli vocaboli; senza essere permeati anima e corpo dal linguaggio. Nella Divina Commedia si snodano le più magnifiche e impressionanti immagini dell’oralità. Dante è anche l’autore del De vulgari eloquentia, il primo trattato teorico sulla nostra lingua. Proprio in apertura di quest’opera, confrontando il latino e il volgare, l’Alighieri scocca un giudizio spiazzante, apparentemente paradossale: delle due lingue “nobilior est vulgaris”, ossia “la più nobile è il volgare”.
Un monologo per innamorarsi della parola e, in particolare, della lingua che parliamo.

 

dai 14 anni
per la scuola secondaria di I e II grado

teatro di narrazione (durata 80 minuti)

di e con Roberto Mercadini

una produzione Sillaba

altri contenuti:
>per la scheda di approfondimento clicca qui

 

INFO BIGLIETTERIA:

per le scuole: 
unico € 7,00abbonamento a 3 spettacoli € 18 (gratuito per i docenti accompagnatori)| trasporti non inclusi – prenotazione obbligatoria 081 239 7299/5653 | [email protected]

festivo: martedì 8 marzo 2022 ore 20.30
unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione consigliata a 08118903126 – 3270795871

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

E’ possibile acquistare biglietti e card con Carta Docente e 18App

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

 

Mar
13
Dom
PULCINELLA Musica e Danza @ Teatro dei Piccoli
Mar [email protected]:00–12:00

PULCINELLA  MUSICA & DANZA

è uno dei concerti interattivi per l’infanzia di Progetto Sonora liberamente ispirato a PULCINELLA balletto con canto scritto da Igor Stravinsky ‘da Pergolesi’. La musica di Stravinsky – sempre gioiosamente ritmica – sarà il filo conduttore di un percorso fatto di canti e musiche di danza del ‘700 e di variazioni sulla danza forse più celebre associata alla maschera di Pulcinella : la Tarantella. Il concerto si varrà accanto al SONORA CHAMBER ENSEMBLE della partecipazione di giovani cantanti e di una danzatrice che accompagneranno le interazioni con il giovane pubblico per accompagnarlo alla scoperta della sintesi fantastica che può realizzarsi tra musica, canto e danza.

PULCINELLA Musica & Danza  è uno dei CONCERTI PER L’INFANZIA della Stagione 2021/22 per i più piccoli e le loro famiglie proposti al Teatro dei Piccoli da Progetto Sonora.

Ogni concerto è interattivo sia per i bimbi che per i loro genitori, articolato in piccole sezioni di LABORATORIO musicale che si alternano alle proposte musicali di ascolto, secondo la capacità e i tempi di attenzione del nostro giovane pubblico. Le attività di laboratorio di preparazione ai brani (che verranno poi eseguiti unitamente dai musicisti e dai bimbi ‘diretti’ dai nostri operatori didattici) vengono svolte a proscenio sul parterre della sala; ai bimbi e ai loro accompagnatori saranno distribuiti piccole percussioni dello strumentario Orff per accompagnare in alcune fasi del concerto musicisti dell’Ensemble.

Fondamentale è la libertà di movimento che viene garantita ai bimbi nello spazio della sala, per permettere di seguire la musica “con il corpo”, accanto alla rassicurante presenza degli adulti che partecipano con loro alle attività ritmiche e vocali favorendo la piacevolissima immersione nel suono, nel canto e nella musica per uno sviluppo di sensibilità amore per la musica.

Ogni concerto – con musicisti che suonano ogni volta strumenti diversi – sarà guidato da esperti di didattica musicale per l’infanzia, e in ciascuno si ascolteranno brani musicali differenti, tratti dal repertorio classico, popolare e jazz. Un’immersione nella musica con una modalità di ascolto tutta commisurata alle esigenze e alle possibilità di ascolto dei più piccoli ed ispirata alle teorie scientifiche di E.E.Gordon, offrendo ai bimbi e le loro famiglie la gioia del contatto con la musica dal vivo.

Un laboratorio e un concerto allo stesso tempo, con proposte musicali così varie e stimolanti da costituire un’esperienza ludica e formativa completa, utile a piccoli e grandi, per condividere ad ogni età la gioia della musica nella natura. 

 

Dalle ricerche scientifiche del musicologo Edwin E. GORDON ( Music Learning Theory ) sappiamo che è fondamentale ascoltare musica di qualità durante i primi anni di vita e che l’ascolto fatto in età precoce permette di sviluppare l’attitudine musicale e con essa la capacità e il piacere crescente di ascoltare generi musicali diversi.

SONORA CHAMBER ENSEMBLE

Francesco Ruoppolo – Salvatore Prezioso esperti didattica musicale per l’infanzia

Adria Mortari, Francesca Di Giovanni, Luigi Beslana canto e recitazione

Marta Lucchini danza

Gennaro Musella pianoforte  Sara Brandi, Vincenzo Gaudino, Francesco Attore flautoDiego Di Guida oboe Giuseppe Lettiero clarinetto Alfonso Valletta fagottoDomenico Luciano, Maurizio Conte sassofono Eleonora Perretta, Ivano Pagliuso chitarra Alessia Viti violinoFrancesco Scalzo, Massimo Bertucci violoncello   

  • INFO BIGLIETTERIA:
    festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
    prenotazione consigliata a  3270795871 – 08118903126

    Prevendite:
    www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

    Come arrivare:
    – con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
    – ingresso pedonale viale Usodimare

    Social:
    FB/ teatrodeipiccolinapoli

    Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Mar
14
Lun
PULCINELLA Musica e Danza – Scuole @ Teatro dei Piccoli
Mar [email protected]:00–11:00

PULCINELLA  MUSICA & DANZA

è uno dei concerti interattivi per l’infanzia di Progetto Sonora liberamente ispirato a PULCINELLA balletto con canto scritto da Igor Stravinsky ‘da Pergolesi’. La musica di Stravinsky – sempre gioiosamente ritmica – sarà il filo conduttore di un percorso fatto di canti e musiche di danza del ‘700 e di variazioni sulla danza forse più celebre associata alla maschera di Pulcinella : la Tarantella. Il concerto si varrà accanto al SONORA CHAMBER ENSEMBLE della partecipazione di giovani cantanti e di una danzatrice che accompagneranno le interazioni con il giovane pubblico per accompagnarlo alla scoperta della sintesi fantastica che può realizzarsi tra musica, canto e danza.

PULCINELLA Musica & Danza  è uno dei CONCERTI PER L’INFANZIA della Stagione 2021/22 per i più piccoli e le loro famiglie proposti al Teatro dei Piccoli da Progetto Sonora.

Ogni concerto è interattivo sia per i bimbi che per i loro genitori, articolato in piccole sezioni di LABORATORIO musicale che si alternano alle proposte musicali di ascolto, secondo la capacità e i tempi di attenzione del nostro giovane pubblico. Le attività di laboratorio di preparazione ai brani (che verranno poi eseguiti unitamente dai musicisti e dai bimbi ‘diretti’ dai nostri operatori didattici) vengono svolte a proscenio sul parterre della sala; ai bimbi e ai loro accompagnatori saranno distribuiti piccole percussioni dello strumentario Orff per accompagnare in alcune fasi del concerto musicisti dell’Ensemble.

Fondamentale è la libertà di movimento che viene garantita ai bimbi nello spazio della sala, per permettere di seguire la musica “con il corpo”, accanto alla rassicurante presenza degli adulti che partecipano con loro alle attività ritmiche e vocali favorendo la piacevolissima immersione nel suono, nel canto e nella musica per uno sviluppo di sensibilità amore per la musica.

Ogni concerto – con musicisti che suonano ogni volta strumenti diversi – sarà guidato da esperti di didattica musicale per l’infanzia, e in ciascuno si ascolteranno brani musicali differenti, tratti dal repertorio classico, popolare e jazz. Un’immersione nella musica con una modalità di ascolto tutta commisurata alle esigenze e alle possibilità di ascolto dei più piccoli ed ispirata alle teorie scientifiche di E.E.Gordon, offrendo ai bimbi e le loro famiglie la gioia del contatto con la musica dal vivo.

Un laboratorio e un concerto allo stesso tempo, con proposte musicali così varie e stimolanti da costituire un’esperienza ludica e formativa completa, utile a piccoli e grandi, per condividere ad ogni età la gioia della musica nella natura. 

 

Dalle ricerche scientifiche del musicologo Edwin E. GORDON ( Music Learning Theory ) sappiamo che è fondamentale ascoltare musica di qualità durante i primi anni di vita e che l’ascolto fatto in età precoce permette di sviluppare l’attitudine musicale e con essa la capacità e il piacere crescente di ascoltare generi musicali diversi.

SONORA CHAMBER ENSEMBLE

Francesco Ruoppolo – Salvatore Prezioso esperti didattica musicale per l’infanzia

Adria Mortari, Francesca Di Giovanni, Luigi Beslana canto e recitazione

Marta Lucchini danza

Gennaro Musella pianoforte  Sara Brandi, Vincenzo Gaudino, Francesco Attore flautoDiego Di Guida oboe Giuseppe Lettiero clarinetto Alfonso Valletta fagottoDomenico Luciano, Maurizio Conte sassofono Eleonora Perretta, Ivano Pagliuso chitarra Alessia Viti violinoFrancesco Scalzo, Massimo Bertucci violoncello   

  • INFO BIGLIETTERIA:

    Scuole: unico € 7,00 – prenotazione obbligatoria  | 3270795871 – 08118903126

    Come arrivare:
    – con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
    – ingresso pedonale viale Usodimare

    Social:
    FB/ teatrodeipiccolinapoli

    Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Mar
19
Sab
ZOO DI PINOCCHIO @ Teatro dei Piccoli
Mar [email protected]:00–12:00
invia un messaggio whatsapp

>dai 3 anni

> sabato 19 e domenica 20 marzo 2022, ore 11

> lunedì 21 marzo 2022, ore 10.00

Affrontare Le avventure di Pinocchio con originalità non è tanto semplice. Si tratta di uno dei libri più diffusi al mondo, oggetto di infinite riduzioni teatrali e cinematografiche.
Anche Drammatico Vegetale tra i tanti ha già affrontato l’argomento, se così si può dire, realizzando un fortunato spettacolo su Pinocchio nel lontano 1990; era giocato sul tema della bugia come gesto irriverente ma creativo, presentato in Italia e all’estero per molti anni. Perché tornare su un tema apparentemente così sfruttato? Questo è il destino delle grandi storie, che non finiscono mai di stupirci e stimolare la nostra creatività fino a farci cadere di nuovo nella rete pinocchiesca. Questa volta raccontiamo una storia dal punto di vista dei tanti animali che popolano le pagine del libro, la raccontiamo a modo nostro, con poche parole e l’incanto delle figure e dei gesti.
In scena due improbabili demiurghi fanno ciò che sempre succede in teatro: creano una storia. Una storia che all’inizio è “la storia”. Prima viene la luce, poi lo spazio e il tempo, poi nasce la vita. Da lì, dalla vita creata, si dipana uno strano bestiario che va dal grillo parlante (che stavolta non parla per nulla), al pulcino e la gallina, al colombo viaggiatore, al serpente, al gigantesco pescecane; un bestiario (o uno zoo) che ci indica la giusta strada alla ricerca della figura di Pinocchio, alla ricerca in fondo, della nostra umanità. I due demiurghi, (il gatto e la volpe?) ci guidano all’albero da cui nasce Pinocchio, il nostro eroe.
Se questo romanzo di formazione ci dice che anche i burattini di legno hanno un’anima, ci dice pure che nelle Avventure di Pinocchio possiamo ritrovare le ragioni di fondo della nostra esistenza.
Basta cercare, magari osservando le cose con uno sguardo un po’ strabico.

«Gli animali sono ancora protagonisti di Zoo di Pinocchio dove Piero Fenati ed Elvira Mascanzoni di Drammatico Vegetale / Ravenna Teatro, costruiscono letteralmente, sotto gli occhi del nostro famoso burattino, un minuscolo zoo, dove anche qui i giocattoli regnano sovrani. Tutti gli abitanti del microcosmo che vive nella natura dei boschi e degli stagni vivono in un’atmosfera rarefatta e poeticamente raffinata creata anche con l’ausilio delle musiche eseguite dal vivo da Jenny Burnazzi al violoncello, Andrea Carella alla chitarra classica». Mario Bianchi – EOLO

approfondisci sul sito della compagnia

Tecnica utilizzata: 
Teatro di figura e d’attore con musica dal vivo

 

DRAMMATICO VEGETALE (Ravenna)

“ZOO DI PINOCCHIO”

di Pietro Fenati

con Pietro Fenati, Elvira Mascanzoni

regia Pietro Fenati

scenografia e figure Pietro Fenati, Elvira Mascanzoni

violoncello Jenny Burnazzi

chitarra Andrea Carella

luci e audio Alessandro Bonoli

referente tecnico Alessandro Bonoli

foto © Sara_Maioli

 

INFO BIGLIETTERIA:
festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione obbligatoria a  3270795871 – 08118903126

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

Scuole: unico € 7,00prenotazione obbligatoria 081 0330619 | [email protected]

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

scarica tutte le schede_La Scena Sensibile 2021 22

 

Mar
20
Dom
ZOO DI PINOCCHIO @ Teatro dei Piccoli
Mar [email protected]:00–12:00
invia un messaggio whatsapp

>dai 3 anni

> sabato 19 e domenica 20 marzo 2022, ore 11

> lunedì 21 marzo 2022, ore 10.00

Affrontare Le avventure di Pinocchio con originalità non è tanto semplice. Si tratta di uno dei libri più diffusi al mondo, oggetto di infinite riduzioni teatrali e cinematografiche.
Anche Drammatico Vegetale tra i tanti ha già affrontato l’argomento, se così si può dire, realizzando un fortunato spettacolo su Pinocchio nel lontano 1990; era giocato sul tema della bugia come gesto irriverente ma creativo, presentato in Italia e all’estero per molti anni. Perché tornare su un tema apparentemente così sfruttato? Questo è il destino delle grandi storie, che non finiscono mai di stupirci e stimolare la nostra creatività fino a farci cadere di nuovo nella rete pinocchiesca. Questa volta raccontiamo una storia dal punto di vista dei tanti animali che popolano le pagine del libro, la raccontiamo a modo nostro, con poche parole e l’incanto delle figure e dei gesti.
In scena due improbabili demiurghi fanno ciò che sempre succede in teatro: creano una storia. Una storia che all’inizio è “la storia”. Prima viene la luce, poi lo spazio e il tempo, poi nasce la vita. Da lì, dalla vita creata, si dipana uno strano bestiario che va dal grillo parlante (che stavolta non parla per nulla), al pulcino e la gallina, al colombo viaggiatore, al serpente, al gigantesco pescecane; un bestiario (o uno zoo) che ci indica la giusta strada alla ricerca della figura di Pinocchio, alla ricerca in fondo, della nostra umanità. I due demiurghi, (il gatto e la volpe?) ci guidano all’albero da cui nasce Pinocchio, il nostro eroe.
Se questo romanzo di formazione ci dice che anche i burattini di legno hanno un’anima, ci dice pure che nelle Avventure di Pinocchio possiamo ritrovare le ragioni di fondo della nostra esistenza.
Basta cercare, magari osservando le cose con uno sguardo un po’ strabico.

«Gli animali sono ancora protagonisti di Zoo di Pinocchio dove Piero Fenati ed Elvira Mascanzoni di Drammatico Vegetale / Ravenna Teatro, costruiscono letteralmente, sotto gli occhi del nostro famoso burattino, un minuscolo zoo, dove anche qui i giocattoli regnano sovrani. Tutti gli abitanti del microcosmo che vive nella natura dei boschi e degli stagni vivono in un’atmosfera rarefatta e poeticamente raffinata creata anche con l’ausilio delle musiche eseguite dal vivo da Jenny Burnazzi al violoncello, Andrea Carella alla chitarra classica». Mario Bianchi – EOLO

approfondisci sul sito della compagnia

Tecnica utilizzata: 
Teatro di figura e d’attore con musica dal vivo

 

DRAMMATICO VEGETALE (Ravenna)

“ZOO DI PINOCCHIO”

di Pietro Fenati

con Pietro Fenati, Elvira Mascanzoni

regia Pietro Fenati

scenografia e figure Pietro Fenati, Elvira Mascanzoni

violoncello Jenny Burnazzi

chitarra Andrea Carella

luci e audio Alessandro Bonoli

referente tecnico Alessandro Bonoli

foto © Sara_Maioli

 

INFO BIGLIETTERIA:
festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione obbligatoria a  3270795871 – 08118903126

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

Scuole: unico € 7,00prenotazione obbligatoria 081 0330619 | [email protected]

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

scarica tutte le schede_La Scena Sensibile 2021 22

 

Mar
26
Sab
CHE FORMA HANNO LE NUVOLE? @ Teatro dei Piccoli
Mar [email protected]:00–12:30

>dai 5 anni

sabato 26 marzo, ore 11,00

C’è chi, guardando il cielo, vede solo nuvole e chi può vedere draghi, pesci volanti, velieri e pizze con gli asparagi…
Nemo ha 8 anni, un cane bassotto, due genitori affettuosi e una sorella gemella, Vera, la compagna di tutte le sue avventure.
Nemo da qualche tempo è triste, pensa di stare antipatico a tutti: a scuola i maestri non lo considerano;
nessuno lo sceglie per giocare a palla avvelenata; in mensa non c’è mai un posto per lui.
Un giorno però scopre la verità. Nessuno lo odia perché in realtà nessuno sa che esiste. Solo Vera lo vede e può parlargli. Lui è il suo amico immaginario.
Tutto il mondo di Nemo va in frantumi. Così chiede a Vera di renderlo libero.
Ha inizio una serie di avventure alla ricerca di se stesso, tra incontri strampalati con colleghi invisibili, gruppi di autoaiuto per amici immaginari, uffici di ricollocamento.
Ma cosa succede a un essere immaginario che diventa libero?
Nemo scoprirà che la cosa più importante non è il nostro aspetto, ma le azioni che compiamo, come facciamo sentire chi amiamo, come loro fanno sentire noi.
Si è invisibili solo se si vuole esserlo. Ognuno è speciale, bisogna solo saperlo vedere.
Un viaggio magico tra poesia e momenti rocamboleschi, in quel sottile confine in cui i bambini diventano grandi e abbandonano qualcosa per poter crescere.

 

Tecnica utilizzata: 

Teatro d’attore, illustrazioni e videoanimazioni

INDUSTRIA SCENICA (Vimodrone – MI)

CHE FORMA HANNO LE NUVOLE? spettacolo vincitore di In-Box Verde 2020

di Serena Facchini e Ermanno Nardi
con Serena Facchini e Daniele Pennati
scenografie Daniele Pennati e Stefano Zullo
illustrazioni Stefano Cattaneo
animazioni video Roberto Polimeno e Stefano Cattaneo
progetto audio Federico Mammana
costumi Elisa Bartoli
disegno luci Marco Grisa
si ringrazia Elena Parretti
produzione Industria Scenica, Next Laboratorio delle Idee – Regione Lombardia 2018/2019

 

INFO BIGLIETTERIA:
festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione obbligatoria a  3270795871 – 08118903126

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

Scuole: unico € 7,00prenotazione obbligatoria 081 0330619 | [email protected]

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

scarica tutte le schede_La Scena Sensibile 2021 22

 

Mar
27
Dom
JACK E IL FAGIOLO MAGICO (Una storia tra terra e cielo) @ Teatro dei Piccoli
JACK E IL FAGIOLO MAGICO (Una storia tra terra e cielo) @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Ve l’hanno mai detto che dei semplici fagioli possono essere magici? Così magici da farci arrivare in cielo? Ve lo hanno mai detto che si può correre a più non posso sulle nuvole? Che non bisogna essere grandi e non c’è neppure bisogno del permesso? E ve lo hanno mai detto che tra le nuvole si può trovare di tutto, anche un grande castello, e che nel castello…?

Cosa può accadere tra terra e cielo, si potrebbe raccontare per ore! Ispirato ad una fiaba della tradizione orale inglese, una storia emblematica che una attrice, burattinaia e macchinista, restituisce al pubblico dei piccolissimi attraverso il gioco della narrazione e della messa in moto di una macchina scenica di piccole dimensioni, raffinata, intrisa di dettagli, marchingegni, giocattoli, segni, sguardi e visioni pittoriche.
Il risultato sulla scena è un mobile fatto di parole, gesti e materia che crea la storia nel gioco, strada maestra della conoscenza della realtà e dell’animo umano.

 

dai 3 anni
per la scuola dell’infanzia e primaria

Teatro d’attore, narrazione, teatro di figura (durata 40 minuti)

da un’idea di Maria Pascale

con Maria Pascale

voce registrata Lorenzo Gubello

testi, regia e scene Michelangelo Campanale

assistente alla regia Annarita De Michele | assistente alla scenotecnica e costumi Maria Pascale | registrazioni audio Michelangelo Volpe

una produzione Tra il Dire e il Fare

altri contenuti:
>per il video promo clicca qui
>per la scheda di approfondimento clicca qui

 

INFO BIGLIETTERIA:
festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione consigliata a 08118903126 – 3270795871

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

E’ possibile acquistare biglietti e card con Carta Docente e 18App

repliche per le scuole: lunedì 28 marzo ore 9.30
unico € 7,00abbonamento a 3 spettacoli € 18 (gratuito per i docenti accompagnatori)| trasporti non inclusi – prenotazione obbligatoria 081 239 7299/5653 | [email protected]

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

 

Mar
28
Lun
JACK E IL FAGIOLO MAGICO (Una storia tra terra e cielo) @ Teatro dei Piccoli
JACK E IL FAGIOLO MAGICO (Una storia tra terra e cielo) @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Ve l’hanno mai detto che dei semplici fagioli possono essere magici? Così magici da farci arrivare in cielo? Ve lo hanno mai detto che si può correre a più non posso sulle nuvole? Che non bisogna essere grandi e non c’è neppure bisogno del permesso? E ve lo hanno mai detto che tra le nuvole si può trovare di tutto, anche un grande castello, e che nel castello…?

Cosa può accadere tra terra e cielo, si potrebbe raccontare per ore! Ispirato ad una fiaba della tradizione orale inglese, una storia emblematica che una attrice, burattinaia e macchinista, restituisce al pubblico dei piccolissimi attraverso il gioco della narrazione e della messa in moto di una macchina scenica di piccole dimensioni, raffinata, intrisa di dettagli, marchingegni, giocattoli, segni, sguardi e visioni pittoriche.
Il risultato sulla scena è un mobile fatto di parole, gesti e materia che crea la storia nel gioco, strada maestra della conoscenza della realtà e dell’animo umano.

 

dai 3 anni
per la scuola dell’infanzia e primaria

Teatro d’attore, narrazione, teatro di figura (durata 40 minuti)

da un’idea di Maria Pascale

con Maria Pascale

voce registrata Lorenzo Gubello

testi, regia e scene Michelangelo Campanale

assistente alla regia Annarita De Michele | assistente alla scenotecnica e costumi Maria Pascale | registrazioni audio Michelangelo Volpe

una produzione Tra il Dire e il Fare

altri contenuti:
>per il video promo clicca qui
>per la scheda di approfondimento clicca qui

 

INFO BIGLIETTERIA:

repliche per le scuole: 
unico € 7,00abbonamento a 3 spettacoli € 18 (gratuito per i docenti accompagnatori)| trasporti non inclusi – prenotazione obbligatoria 081 239 7299/5653 | [email protected]

festivo: domenica 27 marzo 2022 ore 11
unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione consigliata a 08118903126 – 3270795871

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

E’ possibile acquistare biglietti e card con Carta Docente e 18App

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

 

Apr
3
Dom
IL DIAVOLO E IL VIOLINO DEL SOLDATO @ Teatro dei Piccoli
Apr [email protected]:00–12:00
IL DIAVOLO E IL VIOLINO DEL SOLDATO @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

IL DIAVOLO E IL VIOLINO DEL SOLDATO è una fiaba musicale liberamente ispirata all’Histoire du Soldat Storia da leggere, recitare e danzare con musica di Igor Stravinskij e libretto di Charles-Ferdinand Ramuz. Il soggetto trae spunto da due fiabe russe e racconta la storia di un soldato, Joseph, che stringe un patto con il diavolo: in cambio del suo violino si trova così trasportato nel futuro, dove scopre che la sua ragazza si è sposata e ha un figlio con un altro. Le ricchezze che ha ottenuto, inutili, torneranno al diavolo che, anche se sconfitto, si prenderà la sua rivincita. Il nostro libero adattamento si varrà musicalmente della versione che lo stesso Stravinsky trasse per pianoforte, clarinetto e violino e avrà un adattamento del testo per rendere l’opera originale più idonea al giovane pubblico. La musica si presenta come una suite costituita da tanti pezzi separati, ognuno col suo preciso carattere: una marcia, una pastorale, una marcia reale, un tango, un valzer, un rag-time. I personaggi sono  il Narratore, il Soldato, la Principessa e il Diavolo.

Adattamento teatrale, regia e Narratore  Adria Mortari |  Diavolo Massimiliano Foà, Soldato  Giovanni D’Avanzo, Principessa  Marta Lucchini | proiezioni scenografiche  Gennaro Vallifuoco | luci  Riccardo Cominotto | costumi  Atelier Daria

SONORA CHAMBER ENSEMBLE

Gennaro Musella pianoforte  | Giuseppe Lettiero clarinetto | Alessia Viti violino

  • INFO BIGLIETTERIA:
    festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
    prenotazione consigliata a  3270795871 – 08118903126

    Prevendite:
    www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

    Come arrivare:
    – con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
    – ingresso pedonale viale Usodimare

    Social:
    FB/ teatrodeipiccolinapoli

    Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Apr
4
Lun
IL DIAVOLO E IL VIOLINO DEL SOLDATO – Scuole @ Teatro dei Piccoli
Apr [email protected]:00–11:00
IL DIAVOLO E IL VIOLINO DEL SOLDATO - Scuole @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

IL DIAVOLO E IL VIOLINO DEL SOLDATO è una fiaba musicale liberamente ispirata all’Histoire du Soldat Storia da leggere, recitare e danzare con musica di Igor Stravinskij e libretto di Charles-Ferdinand Ramuz. Il soggetto trae spunto da due fiabe russe e racconta la storia di un soldato, Joseph, che stringe un patto con il diavolo: in cambio del suo violino si trova così trasportato nel futuro, dove scopre che la sua ragazza si è sposata e ha un figlio con un altro. Le ricchezze che ha ottenuto, inutili, torneranno al diavolo che, anche se sconfitto, si prenderà la sua rivincita. Il nostro libero adattamento si varrà musicalmente della versione che lo stesso Stravinsky trasse per pianoforte, clarinetto e violino e avrà un adattamento del testo per rendere l’opera originale più idonea al giovane pubblico. La musica si presenta come una suite costituita da tanti pezzi separati, ognuno col suo preciso carattere: una marcia, una pastorale, una marcia reale, un tango, un valzer, un rag-time. I personaggi sono  il Narratore, il Soldato, la Principessa e il Diavolo.

Adattamento teatrale, regia e Narratore  Adria Mortari |  Diavolo Massimiliano Foà, Soldato  Giovanni D’Avanzo, Principessa  Marta Lucchini | proiezioni scenografiche  Gennaro Vallifuoco | luci  Riccardo Cominotto | costumi  Atelier Daria

SONORA CHAMBER ENSEMBLE

Gennaro Musella pianoforte  | Giuseppe Lettiero clarinetto | Alessia Viti violino

  • INFO BIGLIETTERIA:

    Scuole: unico € 7,00 prenotazione obbligatoria a  3270795871 – 08118903126

    Come arrivare:
    – con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
    – ingresso pedonale viale Usodimare

    Social:
    FB/ teatrodeipiccolinapoli

    Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Apr
9
Sab
Concerti per l’Infanzia | MUSICA IN GIOCO @ Teatro dei Piccoli
Apr [email protected]:00–12:00

MUSICA IN GIOCO  è uno dei CONCERTI PER L’INFANZIA della Stagione 2021/22 per i più piccoli e le loro famiglie proposti al Teatro dei Piccoli da Progetto Sonora.

Ogni concerto è interattivo sia per i bimbi che per i loro genitori, articolato in piccole sezioni di LABORATORIO musicale che si alternano alle proposte musicali di ascolto, secondo la capacità e i tempi di attenzione del nostro giovane pubblico. Le attività di laboratorio di preparazione ai brani (che verranno poi eseguiti unitamente dai musicisti e dai bimbi ‘diretti’ dai nostri operatori didattici) vengono svolte a proscenio sul parterre della sala; ai bimbi e ai loro accompagnatori saranno distribuiti piccole percussioni dello strumentario Orff per accompagnare in alcune fasi del concerto musicisti dell’Ensemble.

Fondamentale è la libertà di movimento che viene garantita ai bimbi nello spazio della sala, per permettere di seguire la musica “con il corpo”, accanto alla rassicurante presenza degli adulti che partecipano con loro alle attività ritmiche e vocali favorendo la piacevolissima immersione nel suono, nel canto e nella musica per uno sviluppo di sensibilità amore per la musica.

Ogni concerto – con musicisti che suonano ogni volta strumenti diversi – sarà guidato da esperti di didattica musicale per l’infanzia, e in ciascuno si ascolteranno brani musicali differenti, tratti dal repertorio classico, popolare e jazz. Un’immersione nella musica con una modalità di ascolto tutta commisurata alle esigenze e alle possibilità di ascolto dei più piccoli ed ispirata alle teorie scientifiche di E.E.Gordon, offrendo ai bimbi e le loro famiglie la gioia del contatto con la musica dal vivo.

Un laboratorio e un concerto allo stesso tempo, con proposte musicali così varie e stimolanti da costituire un’esperienza ludica e formativa completa, utile a piccoli e grandi, per condividere ad ogni età la gioia della musica nella natura. 

 MUSICA IN GIOCO

Per i più piccoli non esiste distinzione tra gioco e apprendimento, e il gioco costituisce il fondamento stesso dell’attività musicale ( il to play anglosassone dai molti significati è indicativo in tal senso). Con questo concerto nel programma di ascolti intrecceremo quindi gioco, immaginazione ed integrazione dei linguaggi, perchè nel vissuto del bambino non c’è confine netto tra quello che per gli adulti è il piano della realtà e la dimensione fantastica. Musica per rinforzare una visione mitica e magica del mondo!

Dalle ricerche scientifiche del musicologo Edwin E. GORDON ( Music Learning Theory ) sappiamo che è fondamentale ascoltare musica di qualità durante i primi anni di vita e che l’ascolto fatto in età precoce permette di sviluppare l’attitudine musicale e con essa la capacità e il piacere crescente di ascoltare generi musicali diversi.

SONORA CHAMBER ENSEMBLE

Francesco Ruoppolo – Salvatore Prezioso esperti didattica musicale per l’infanzia

Adria Mortari – Rossella Massari – Massimiliano Foà canto e recitazione

Gennaro Musella pianoforte  Sara Brandi, Vincenzo Gaudino, Francesco Attore flautoDiego Di Guida oboe Giuseppe Lettiero clarinetto Alfonso Valletta fagottoDomenico Luciano, Maurizio Conte sassofono Eleonora Perretta, Ivano Pagliuso chitarra Alessia Viti violinoFrancesco Scalzo, Massimo Bertucci violoncello   

  • INFO BIGLIETTERIA:
    festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
    prenotazione consigliata a  3270795871 – 08118903126

    Prevendite:
    www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

    Scuole: unico € 7,00 – prenotazione obbligatoria  | 3270795871 – 08118903126

    Come arrivare:
    – con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
    – ingresso pedonale viale Usodimare

    Social:
    FB/ teatrodeipiccolinapoli

    Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

Apr
10
Dom
ZUPPA DI SASSO @ Teatro dei Piccoli
ZUPPA DI SASSO @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

La storia della Minestra di sasso narra di un viandante che, durante il suo percorso, affamato, raggiunge un villaggio e non trova ospitalità per la paura e la diffidenza degli abitanti. Solamente attraverso un espediente riuscirà a saziarsi: improvvisa un fuoco nella piazza del paese e, dopo aver chiesto in prestito una pentola, mette a bollire un sasso di fiume. La curiosità prende il sopravvento sulla diffidenza e ben presto tutti gli abitanti del posto desiderano aggiungere qualcosa, chi il sale, chi una verdura, all’ingrediente segreto che bolle in pentola. La fiaba termina con una festa a cui partecipano tutti allegramente, condividendo il poco che ciascuno ha da cui scaturisce, conviviale, un bene comune.

 

dai 3 anni
per la scuola dell’infanzia e primaria

Teatro d’attore, oggetti (durata 50 minuti)

di Danilo Conti e Antonella Piroli

con Danilo Conti

scenografia e oggetti di scena Scuola Arti e Mestieri di Cotignola, Massimiliano Fabbri

una produzione Accademia Perduta / Tanti Cosi Progetti

altri contenuti:
>per il video promo clicca qui
>per la scheda di approfondimento clicca qui

 

INFO BIGLIETTERIA:
festivo: unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione consigliata a 08118903126 – 3270795871

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

E’ possibile acquistare biglietti e card con Carta Docente e 18App

repliche per le scuole: lunedì 11 aprile ore 9.30
unico € 7,00abbonamento a 3 spettacoli € 18 (gratuito per i docenti accompagnatori)| trasporti non inclusi – prenotazione obbligatoria 081 239 7299/5653 | [email protected]

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

 

Apr
11
Lun
ZUPPA DI SASSO @ Teatro dei Piccoli
ZUPPA DI SASSO @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

La storia della Minestra di sasso narra di un viandante che, durante il suo percorso, affamato, raggiunge un villaggio e non trova ospitalità per la paura e la diffidenza degli abitanti. Solamente attraverso un espediente riuscirà a saziarsi: improvvisa un fuoco nella piazza del paese e, dopo aver chiesto in prestito una pentola, mette a bollire un sasso di fiume. La curiosità prende il sopravvento sulla diffidenza e ben presto tutti gli abitanti del posto desiderano aggiungere qualcosa, chi il sale, chi una verdura, all’ingrediente segreto che bolle in pentola. La fiaba termina con una festa a cui partecipano tutti allegramente, condividendo il poco che ciascuno ha da cui scaturisce, conviviale, un bene comune.

 

dai 3 anni
per la scuola dell’infanzia e primaria

Teatro d’attore, oggetti (durata 50 minuti)

di Danilo Conti e Antonella Piroli

con Danilo Conti

scenografia e oggetti di scena Scuola Arti e Mestieri di Cotignola, Massimiliano Fabbri

una produzione Accademia Perduta / Tanti Cosi Progetti

altri contenuti:
>per il video promo clicca qui
>per la scheda di approfondimento clicca qui

 

INFO BIGLIETTERIA:

repliche per le scuole:
unico € 7,00abbonamento a 3 spettacoli € 18 (gratuito per i docenti accompagnatori)| trasporti non inclusi – prenotazione obbligatoria 081 239 7299/5653 | [email protected]

festivo: domenica 10 aprile 2022 ore 11
unico € 8,00 (per tutti dai 3 anni) – card 5 ingressi € 35 | 10 ingressi € 60
prenotazione consigliata a 08118903126 – 3270795871

Prevendite:
www.etes.it e relativi punti vendita (con diritti di prevendita)

E’ possibile acquistare biglietti e card con Carta Docente e 18App

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.

 

Mag
4
Mer
IL GRANDE GIOCO @ Teatro dei Piccoli
IL GRANDE GIOCO @ Teatro dei Piccoli | Napoli | Campania | Italia

Hector e Papios. Due fratelli. Una vita sola. Un grande gioco, fatto di condivisione, complicità e affetto smisurato. Una notizia inaspettata irrompe nella loro vita e modifica il ritmo della loro relazione. Da quel momento parte una nuova avventura: i due compilano una lista dei desideri, da esaudire tutti, sfidando il tempo, come ogni grande gioco che si rispetti. In questo modo, in un divertimento continuo, si arriva alla fine di una intensa giornata. I due fratelli si lasciano andare, ognuno per il suo viaggio, serenamente perché consapevoli di avere vissuto tutto quello che c’era da vivere. La lista dei desideri è finita ma non la loro straordinaria storia.

Uno spettacolo che vede in scena lo storico attore del Teatro Pirata Silvano Fiordelmondo insieme a Fabio Spadoni, attore con sindrome di Down, in una storia che commuove e diverte. Silvano e Fabio, coppia affiatatissima sul palcoscenico, ci conducono con leggerezza attraverso situazioni importanti quali l’amicizia, e la generosità dell’affetto che va oltre la malattia e la morte. Quest’ultima accettata con l’ovvia tristezza, ma anche con la serenità dell’ineluttabilità della fine della vita che, se trascorsa con amore, vale sempre la pena di essere vissuta.

Uno spettacolo commovente e divertente, per tutte le età.

dagli 8 anni
per la scuola primaria e secondaria di I e II grado

teatro d’attore (durata 50 minuti)

di Silvano Fiordelmondo, Simone Guerro, Francesco Niccolini;

con Silvano Fiordelmondo e Fabio Spadoni

regia e scrittura scenica Simone Guerro

editor teatrale Francesco Niccolini | light designer Michelangelo Campanale

costumi Maria Pascale | musiche originali Emilio Marinelli

una produzione ATGTP

altri contenuti:
>per il video promo clicca qui
>per la scheda di approfondimento clicca qui

 

INFO BIGLIETTERIA:

per le scuole: 
unico € 7,00abbonamento a 3 spettacoli € 18 (gratuito per i docenti accompagnatori)| trasporti non inclusi – prenotazione obbligatoria 081 239 7299/5653 | [email protected]

Come arrivare:
– con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking
– ingresso pedonale viale Usodimare

Social:
FB/ teatrodeipiccolinapoli

Sia l’accesso alla struttura che la fruizione delle attività sono strettamente vincolati al rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid 19.