FAVOLE MUSICALI “La Storia dell’Elefantino BABAR” – “Pierino e il Lupo

Quando:
2 Luglio [email protected]:00–20:00
2022-07-02T19:00:00+02:00
2022-07-02T20:00:00+02:00
Dove:
Teatro dei Piccoli
Via A. Usodimare
80125 Napoli NA
Italia
Costo:
8 €
Contatto:
Segreteria Teatro dei Piccoli Open Air
3270795871
” LA STORIA DELL’ELEFANTINO BABAR” e “PIERINO E IL LUPO” sono le favole musicali che Progetto Sonora propone per i più piccoli ( dai 3 anni ) e le loro famiglie nella specialissima cornice del Parco del Teatro dei Piccoli open air per l’ESTATE IN PINETA open air 2022.  
Le avventure del celebre Elefantino BABAR rese indimenticabili dalla musica di Francis Poulenc e quelle dell’altrettanto celebre  PIERINO di Sergei Prokofiev vengono proposte una dopo l’altra in una versione scenica di Adria Mortari adatta alla narrazione per i più piccoli, a due voci con l’attrice Rossella Massari e con i pianisti Salvatore  Biancardi e Gennaro Musella per la deliziosa parte musicale che pervade tutte le storie narrate. La durata complessiva è inferiore ad un’ora.
UN CLASSICO PER L’INFANZIA: BABAR 
La storia di un piccolo elefante, Babar venne pubblicato per la prima volta nel 1931, in Francia. Fu scritto da Jean de Brunhoff, un famoso illustratore e scrittore di libri per bambini. Grazie all’ottima accoglienza ricevuta dalla storia di Babar, il testo venne tradotto in numerose lingue e, poco a poco, si fece spazio tra i personaggi più amati dai bambini di tutto il mondo, soprattutto dopo la fine della seconda guerra mondiale. La trama della storia di Babar ha inizio quando l’elefantino deve fuggire dal cacciatore che ha ucciso sua madre. Per non farsi trovare, abbandona la sua casa e si dirige verso la grande città. Dopo averla raggiunta, indossa abiti umani e impara a comportarsi in maniera civilizzata. Dopo un po’ di tempo, Babar riesce a tornare nella sua foresta, dove è incoronato re degli elefanti. Il grande compositore francese Francis Poulenc ne trasse poi la fiaba musicale che è proprio quella che vi proponiamo nel nostro spettacolo. Una storia formativa dove la musica di Poulenc dà risalto ad ogni sfumatura degli stati d’animo dei protagonisti, in maniera raffinata e coinvolgente.
PIERINO E IL LUPO Si tratta di una composizione musicale scritta nel 1936. Sergei Prokof’ev, dopo il suo ritorno nell’Unione Sovietica, realizza questa bellissima opera per bambini. Da allora l’opera ebbe un enorme successo trasformandosi, negli anni, in un classico apprezzatissimo ancora oggi da grandi e piccini.
La storia  è molto semplice. Parla di un bambino di nome Pierino che, un giorno, uscendo dal cancello del giardino di casa, sfugge al controllo del nonno. È una bellissima giornata ed un simpatico uccellino decide di unirsi a Pierino nella sua avventura. Anche un’anatra decide di seguirli con il suo passo dondolante mentre si dirige verso lo stagno per fare una bella nuotata.

Durante il viaggio l’uccellino rimprovera l’anatra di essere un uccello un po’ strano perché non sa volare. L’anatra, dal canto suo, ribadisce che quello strano è invece l’uccellino che non sa nuotare. Mentre i due animaletti bisticciano arriva un gatto che Pierino nota subito. Immediatamente il giovane mette in allarme i suoi amici bipedi: “Attenti al gatto”. L’uccellino così vola via e l’anatra si salva perché ai gatti l’acqua non piace affatto. Nel frattempo arriva anche il nonno arrabbiato perché Pierino gli aveva disobbedito. “Pierino! Questo è un posto pericoloso! Il lupo potrebbe arrivare da un momento all’altro!” e trascina il bambino a casa. I due vanno via giusto in tempo perché all’improvviso arriva proprio il lupo. I tre animali rimasti erano molto spaventati così il gatto decide di arrampicarsi lesto su un albero, l’uccellino vola su di un ramo mentre l’anatra fugge a riva: un gravissimo errore! L’anatra infatti è un animale molto lento nella corsa e basta poco al lupo per raggiungerla e divorarla in un sol boccone! Pierino dal suo cancello ha visto tutto e decide di intervenire immediatamente. Munito di una corda si arrampica su di un albero e chiede all’uccellino di distrarre il lupo svolazzando. Pierino fa un bel nodo alla sua corsa e facendola calare giù dal ramo riesce a catturare il lupo per la coda. Proprio in quel momento arrivano i cacciatori che sparano a più non posso. Pierino subito urla loro: “Smettetela! Il lupo è già in trappola, aiutateci a portarlo allo zoo”. 

E con una bellissima marcia trionfale si conclude la storia. Tutto finisce per il meglio tranne che per la povera anatra che nella foga, era stata inghiottita viva dal lupo!

  • – – – – – – – –

Lo spettacolo è inserito nella rassegna ESTATE IN PINETA – 2022 OPENAIR a cura di Le Nuvole/Casa del Contemporaneo – I Teatrini – Progetto Sonora e realizzata con il sostegno della Regione Campania e la collaborazione del Comune di Napoli e della direzione della Mostra d’Oltremare in scena nella pineta attrezzata del Teatro dei Piccoli dal 28 maggio.

la partecipazione all’attività è consentita nel pieno rispetto della normativa anticovid vigente

apertura biglietteria: 90 minuti prima dell’orario di inizio spettacolo
in caso di avverse condizioni meteo, lo spettacolo sarà effettuato all’interno del Teatro dei Piccoli
Biglietto d’ingresso € 8,00
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

327 0795871 (anche whatsapp) 081 18903126[email protected]

card da 10 ingressi/€60 o 5 ingressi/€35
o online e/o punti vendita www.etes.it (con diritti di prevendita)

Il programma continua con AUTUNNO IN PINETA 2022
settembre/ottobre

Teatro dei Piccoli    Mostra d’Oltremare       Napoli

con auto ingresso consigliato da Via Terracina n.197, Quick Parking (in convenzione)
ingresso pedonale da viale Usodimare
FB/ teatrodeipiccolinapoli
[email protected]
www.teatrodeipiccoli.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.